In una percentuale non trascurabile di coppie, gli esami effettuati non evidenziano alcuna anomalia.
Le coppie in un primo tempo, si sentono a disagio quando non viene individuata una causa precisa.
Il Ginecologo deve spiegare che un ostacolo senz’altro c’è, ma l’incapacità di fare diagnosi con le metodiche finora conosciute, non deve essere vissuta come un ulteriore ostacolo.

Una delle cause più frequenti di mancata diagnosi è l´erronea conclusione che quando ci sia una pervietà tubarica, cioè un passaggio dimostrato in una o entrambe le tube si concluda che queste strutture non siano più un problema.

Nulla di più falso!
Le tube sono strutture delicatissime che possono avere un danno del loro meccanismo di trasporto interno sia dopo una chirurgia addominale(anche una semplice appendicectomia), che dopo una infezione ascendente vaginale.
Il danno sulla funzionalità, a differenza dell´ostruzione , non è diagnosticabile in alcun modo .
In queste situazioni una fecondazione in vitro (FIVET) risolve facilmente il problema.