E´ un esame ambulatoriale che è indicato per la valutazione della cavità uterina e consiste nell’introduzione, per via vaginale, di uno strumento ottico di pochi mm di diametro all’interno dell’utero. L’isteroscopia rappresenta anche una metodica strumentale terapeutica (ISC operativa in anestesia generale) che consente di eseguire interventi chirurgici in presenza di patologie associate ad infertilità (aderenze presenti in cavità uterina-, polipi endometriali, miomi sottomucosi, setti uterini).

L’esame viene condotto con uno strumento di 4 mm,più piccolo rispetto a quello utilizzato in molti centri, che crea minore fastidio, consentendo identiche possibilità diagnostiche

La tendenza attuale di molti centri è quella di chiedere una isteroscopia prima di una fecondazione in vitro ,in modo da avere il controllo preventivo sulla cavità uterina prima del transfer embrionario.