Flussimetria delle arterie uterine

La flussimetria delle arterie uterine consente di valutare le “resistenze” delle arterie e quando aumentano, secondo alcuni studi, possono provocare difficoltà all’impianto o abortività.

Prof. Antonio Colicchia Rai1

Le arterie uterine sono i principali vasi sanguigni che forniscono sangue all’utero.

Dalle arterie uterine si diramano e forniscono diverse porzioni dell’utero, svolgendo un ruolo importante nel mantenere l’afflusso di sangue durante i processi fisiologici, come l’alterazione dell’endometrio durante il ciclo mestruale e la crescita dell’utero durante la gravidanza.

Ci sono due arterie uterine, una su ciascun lato (sinistra e destra).

L’arteria uterina è un ramo dell’arteria iliaca interna detta anche arteria ipogastrica. L’arteria uterina destra è un ramo della divisione anteriore destra dell’arteria iliaca interna.

ERA Test

L’arteria uterina scorre dalla direzione laterale a quella mediale attraverso la parte inferiore del legamento largo chiamato anche legamento cardinale. A livello dell’istmo uterino, l’arteria uterina è divisa in rami ascendenti e discendenti.

Dopo la biforcazione, l’arteria ascendente sale ulteriormente superiormente in prossimità dell’utero e percorre un andamento tortuoso con il lato laterale dell’utero.

L’arteria ascendente, nelle donne multipare, diventa molto più contorta e tortuosa nelle dimensioni e nella forma. Il ramo ascendente dell’arteria uterina si anastomizza all’arteria ovarica.

L’arteria ovarica è un ramo diretto dell’aorta addominale. L’arteria ovarica fornisce sangue ossigenato all’ovaio, alle tube di Falloppio e all’utero. Nel miometrio, l’arteria uterina si dirama ulteriormente verso l’arteria arcuata, l’arteria radiale, l’arteria spirale e l’arteria basale.

Il ramo discendente fornisce sangue alla cervice uterina e alla vagina. L’arteria arcuata intorno alla cervice è anche chiamata arteria circolare della cervice.

L’arteria uterina fa circolare anche rami verso la tuba di Falloppio e l’uretere mentre lo attraversa. I rami cervico-vaginali si anastomizzano con le arterie vaginali per creare le arterie azygos della vagina.

Le arterie arcuate dell’utero forniscono sangue alla muscolatura liscia dell’utero chiamata miometrio. Le arterie arcuate penetrano in tutta la circonferenza del miometrio e forniscono sangue alle pareti anteriore e posteriore dell’utero.

L’arteria arcuata termina nell’arteria spirale, che fornisce l’endometrio, la decidua e la placenta durante la gravidanza. La contrazione ritmica e il rilassamento di questi vasi aiutano a mantenere la stabilità dell’endometrio e il necessario controllo dell’afflusso di sangue.

Questi vasi si manifestano solitamente nella fase luteale tardiva. Prima dell’inizio delle mestruazioni e durante le mestruazioni, questi vasi sono meno evidenti.

L’estrogeno provoca un aumento delle dimensioni e del numero di questi vasi e aumenta il flusso sanguigno. L’estrogeno è responsabile della proliferazione dell’endometrio uterino durante la fase proliferativa del ciclo mestruale.

Le arterie a spirale forniscono sangue all’endometrio dell’utero, più specificamente, la zona funzionale che si libera durante le mestruazioni. In istologia, l’identificazione delle arterie spirali aiuta a fare la diagnosi della fase luteinica del ciclo mestruale.

Le arterie basali forniscono il sangue all’endometrio, più specificamente, la zona basale. La zona basale avvia la rigenerazione dell’endometrio denudato dopo le mestruazioni. Questa rigenerazione avviene sotto l’influenza degli estrogeni durante la fase proliferativa del ciclo mestruale. Il mantenimento dello stroma avviene con il progesterone.

Durante il suo corso, l’arteria uterina passa anteriormente all’uretere distale.

Altri esami di valutazione

Potrebbe interessarti anche

L’opinione dell’esperto, a cura del Prof. Antonio Colicchia

Aggiornamenti 2021 su Covid-19 e gravidanza

Ad oggi le conoscenze sulla pandemia sono contenuti in studi che raccolgono dati significativi sull’infezione da SARS Covid-19 e gravidanza.

Coronavirus COVID-19 PMA e gravidanza

Impatto del Coronavirus sulle tecniche di fecondazione assistita. Sintomatologia, diagnosi, prevenzione, terapia, trasmissione al feto e raccomandazioni.

PRP (Plasma Ricco di Piastrine).Endometrio sottile e difficoltà di impianto embrionario

PRP Plasma Ricco di Piastrine. Soluzione ai ripetuti insuccessi legati a scarsa qualità endometrialed in fecondazione assistita omologa o eterologa.

No Comments

Comments are closed.