Risultati

Percentuali di successo dal 2012 al 2015

Questi sono i risultati estremamente positivi del nostro Centro, calcolati sulla base della “gravidanze cliniche” quindi sulle gravidanze dopo la comparsa di un embrione con il battito cardiaco, sia per ciclo iniziato che per transfer effettuato.

Siamo molto orgogliosi di notare che questi risultati sono sempre superiori alle medie nazionali, dando la prova dell’altissima qualità raggiunta da tutti i soggetti coinvolti nel percorso PMA.

I dati sulle percentuali di successo rappresentano la migliore risposta alla domanda più frequente che fanno le coppie che si rivolgono ad un centro di infertilità, e certificano la massima garanzia di ottenere un risultato nel tempo più breve possibile.

Percentuali di successo 2018

Risultati nella fecondazione assistita omologa ed eterologa presso il nostro laboratorio in Clinica Nuova Villa Claudia nel 2018

Al fine di  fornire un elemento oggettivo di valutazione delle “performances” del nostro laboratorio di embriologia e del Centro di PMA presso la Clinica Nuova Villa Claudia (Procreazione Medicalmente Assistita), presentiamo i risultati in termini di gravidanze cliniche,cioè gravidanze con visualizzazione di embrioni con battito cardiaco, ecograficamente   accertate, oltre il dato sui test di gravidanza Beta-HCG iniziali.

A fine anno, quando avremo i dati dei bambini nati, le tabelle saranno completate in modo di comunicare alle coppie tutti gli elementi per conoscere  la reale percentuale di successo che hanno nel momento in cui si rivolgono al nostro Centro.

È di fondamentale importanza, oltre che elemento di trasparenza,che le coppie siano messe al corrente di “come funziona” un Centro di PMA, ricevendo una comunicazione, redatta secondo i criteri dell’Istituto Superiore di Sanità, per quanto riguarda le fasce d’età, le gravidanze cliniche e i nati sia nella Fecondazione in vitro  ICSI e FIVET omologa che eterologa con ovociti o spermatozoi donati.

È interessante notare l’ottimo risultato raggiunto in tutti i settori, e anche le percentuali di fertilizzazione degli ovociti da ovodonazione che è simile agli ovociti freschi. Questo dato conferma che non c’è più differenza tra ovociti freschi e crioconservati in termini di risultati, e l’inutilità di sottoporsi a stressanti e costosi ”viaggi della speranza” ponendo fine  al cosiddetto turismo procreativo.

No Comments

Comments are closed.